AurelioDiario

IL MAESTRO AGGIORNA IL BLOG OGNI VOLTA CHE LO DESIDERA.

6.5.07

TORNARE INDIETRO


MI PIACEREBBE TORNARE INDIETRO PER RIGUARDARE TUTTA LA VITA, MI SEMBRA CHE STIA SCIVOLANDO VIA SENZA FARMI CAPIRE. VORREI TORNARE INDIETRO A CONOSCERE QUEL BAMBINO CHE ERO. CERCARE DI CAPIRE SE C'ERA QUALCOSA CHE AVREBBE FATTO CAPIRE COME SAREI DIVENTATO. SE HO SBAGLIATO QUALCOSA. SE INVECE VA TUTTO BENE COSI'. VORREI PARLARE CON QUEL RAGAZZETTO SCAPESTRATO CHE ERO E DIRGLI CHE TUTTI I PROBLEMI CHE VEDEVA ERANO SOLO SCIOCCHEZZE. VORREI ANDARLO A TROVARE NELLE SUE SOLITUDINI. VORREI ANDARE A TROVARE I SUOI AMICI ED I SUOI FAMILIARI E DIRGLI CHE SE QUEL RAGAZZETTO QUALCHE VOLTA HA DETTO O HA FATTO QUALCOSA CHE LI HA OFFESI, SE HA AVUTO ATTEGGIAMENTI UN PO' DA CHISSACHISSICREDEDIESSERE IN FONDO ERA SOLO PERDCHE' ERA UN PISCHELLO. CHE IN FONDO TUTTE LE PERSONE CHE SONO USCITE DALLA MIA VITA MI HANNO LASCIATO UNA FERITA LA' DA DOVE SONE USCITE. VORREI ANDARE A DIRE TUTTE LE COSE CHE NON HO DETTO AL MOMENTO GIUSTO. VORREI DIRE UNA BATTUTA SUL FINALE DI QUESTO POST PER RENDERLO MENO MALINCONICO...... MA FORSE NON E' COSI' MALINCONICO COME SEMBRA.

4 Comments:

At 9:36 PM, Blogger Aurelio said...

CHE BEL POST. E' COSI' EMOZIONANTE.

 
At 6:36 PM, Anonymous kaliuga said...

forse dalle vite reciproche non si esce mai. Le emozioni che provavi a 16 anni si provano ancora dopo 20 anni di fronte alle stesse persone. E' che le emozioni sono quasi indelebili. Lente... lentissime....vivono il tempo delle ere geologiche se raffrontate alla velocita' del pensiero e dei cambiamenti del corpo fisico.

 
At 8:58 PM, Blogger Aurelio said...

Addirittura, Kaliuga, direi che per le persone che si conoscono da tanto, l'affetto cresce comunque, anche se non ci si frequenta. E questo succede anche con persone che al momento giusto ci erano antipatiche o perfino indifferenti ( pensa alla gioia che ti può dare incontrare un vecchio compagno di scuola col quale non avevi nulla a che spartire ). Figurati per le persone care, che hanno solcato parti importanti della tua vita. Potresti reincontrarle e non accorgerti di averle mai perse di vista. Sentire quella gioia che si ha solo con gli amici veri e gli affetti più cari.

 
At 2:53 AM, Blogger ippWeb said...

Direi che sarebbe bene che tu lo facessi, cioe' che tu cercassi di capire il legame tra te e quel ragazzetto, e sopratutto che tu verificassi se sei diventato quello che volevi, e se no perche'. Spesso la vita ci porta a tralasciare i nostri obiettivi. Ma il rischio e' accorgersi solo alla fine che non abbiamo vissuto ma ci siamo fatti vivere, cioe' che ad un certo punto la nostra vita ha preso una strada che noi abbiamo seguito senza avere la forza di tornare sui nostri passi, o senza nemmeno essercene resi conto.
Io ho piuttosto preste la mia distanza dal nanetto che ero e quello che mi serve per percorrela, ho un po' timore perche' e' molto pericolosa, ma se non lo faccio so perche' e spero di farlo comunque.

 

Posta un commento

<< Home